Le tecnologie basate sull’AI stanno rivoluzionando l’approccio dei brand Fashion & Luxury alle proprie catene di approvvigionamento, con impatti sulla qualità dei prodotti e sulla sostenibilità.

Nel mondo in continua evoluzione della Moda, sospeso tra nuove sfide disruptive quali le complessità crescenti in fase di approvvigionamento dei materiali e la richiesta di un’ampia fetta di consumatori di maggiore attenzione alla sostenibilità, la tecnologia sta giocando un ruolo sempre più significativo nella trasformazione della supply chain e nella creazione di processi più efficienti ed ecologici.

L'integrazione dell'Intelligenza Artificiale sta rivoluzionando il settore, dalle fasi di ideazione e progettazione dei capi fino alla distribuzione e alla vendita finale.

 

Innovazione nella Supply Chain

Una delle sfide principali nel settore della Moda è la gestione efficiente della supply chain, che coinvolge una rete complessa di designer, produttori, fornitori di tessuti, distributori e rivenditori. Le difficoltà nei trasporti, anche a causa dei nuovi ostacoli geopolitici, rendono pianificazione e distribuzione molto critiche.

L'adozione dell'Intelligenza Artificiale sta ottimizzando questi processi in diversi modi:

  • pianificazione della produzione: i sistemi di AI analizzano i dati storici delle vendite e le tendenze di mercato per prevedere la domanda futura e pianificare la produzione di conseguenza, riducendo gli sprechi e ottimizzando gli inventari;
  • gestione degli stock: le soluzioni di Intelligenza Artificiale aiutano a monitorare e gestire i magazzini in tempo reale, prevedendo le necessità di riassortimento e riducendo gli eccessi;
  • tracciabilità e sostenibilità: grazie all’AI è possibile tracciare ogni fase della catena di approvvigionamento, consentendo una migliore trasparenza e garantendo una maggiore sostenibilità ambientale e etica.

Questi temi, fino a poco tempo fa appannaggio principalmente dei brand Luxury, si stanno facendo sempre più largo anche nel Fashion, dove la gestione delle tempistiche di rilascio sul mercato sono molto sensibili e decisive in termini di successo.

 

La pianificazione: un supporto anche per la sostenibilità

Nei processi che regolano e guidano la supply chain, la pianificazione guidata dall’AI può intervenire per migliorare concretamente le fasi di produzione e distribuzione non solo per quanto riguarda l’efficienza, ma anche in tema di sostenibilità. Questo può avvenire analizzando principalmente due aspetti: i mezzi di trasporto e i materiali utilizzati.

Per quanto riguarda i trasporti, le soluzioni di AI sono in grado di elaborare in modo preciso i singoli mezzi con le proprie caratteristiche e i propri fattori di consumo, arrivando a calcolare con precisione quanto un singolo prodotto ha richiesto per arrivare in produzione e poi ai negozi. L’output finale consiste in insight rilevanti che permettono una scelta consapevole e data-driven, migliorando i propri KPI e riducendo allo stesso tempo i costi e le emissioni.

Sui materiali, l’Intelligenza Artificiale interviene in una fase addirittura antecedente: è possibile infatti utilizzare motori che aiutano, basandosi su dati e analytics, a osservare in anticipo gli impatti dei prodotti, valutando allo stesso tempo anche alternative più sostenibili senza nemmeno la necessità di creare fisicamente dei prototipi.

 

Design e personalizzazione

Grazie all'AI, il processo di design e personalizzazione dei capi sta diventando più accessibile e preciso.

Tra le varie possibilità offerte, possiamo apprezzarne il valore nelle fasi di:

  • progettazione assistita: gli algoritmi di Intelligenza Artificiale possono suggerire design basati sui dati delle preferenze dei consumatori, aiutando i designer a creare prodotti più allettanti e adatti al mercato;
  • personalizzazione su misura: le tecnologie basate sull’AI consentono la customizzazione completa, migliorando l'esperienza del cliente e riducendo gli scarti di produzione.

In questo senso, sono evidenti da un lato il risparmio sui prototipi e sui sample prodotti, dall’altro il miglioramento nella capacità di rispondere alle richieste di un mercato sempre più esigente su personalizzazione e sostenibilità dei prodotti.

 

Sfide e Opportunità

Nonostante i benefici, l'adozione dell'AI presenta oggi diverse sfide, tra cui la privacy dei dati e l'impatto sull'occupazione nel settore manifatturiero. Tuttavia, le opportunità derivanti dall'integrazione dell'Intelligenza Artificiale nella moda sono immense e fanno leva su sostenibilità, efficienza operativa e innovazione creativa.

In conclusione, la Moda sta abbracciando l'Intelligenza Artificiale per migliorare la sua supply chain, rafforzare l'esperienza del cliente e guidare la sostenibilità. Questa sinergia tra moda e tecnologia segna il futuro del settore, ridefinendo i confini del possibile e creando un panorama più dinamico e responsabile per tutti gli attori coinvolti.

 

Come possiamo aiutare il tuo brand?

SDG collabora da 30 anni con le imprese per migliorarne le performance con un approccio basato su dati e soluzioni all’avanguardia.

Con un approccio tecnologicamente agnostico, affianchiamo i marchi Fashion & Luxury applicando la nostra expertise alle soluzioni più adatte per ogni processo di business.

A partire dai temi più delicati della supply chain, lavoriamo per aiutare a migliorare la visibilità dei processi anche su player destrutturati, garantendo la massima trasparenza, implementando i sistemi, creando un mondo connessioni che facilitano la produzione e la distribuzione delle merci e dando vita a uno strato informativo coerente e completo.

Inoltre, il miglioramento dei flussi genera un impatto positivo in termini di rendicontazione e sostenibilità, con ricadute benefiche che arrivano anche alla qualità del prodotto finale.