07/07/2020

Oggi le aziende mostrano un’evidente sensibilità a investire su progetti innovativi data-driven, tuttavia sono talvolta frenate dalla rischiosità dovuta ai lunghi tempi di sviluppo; grazie alla sinergia tra il know-how di SDG e alla soluzione Board all-in-one è possibile invertire questa tendenza.

Scopri come valorizzare e ottimizzare la gestione dell’intero processo di pianificazione acquisti traendone soprattutto #5 benefici:

  1. Raccolta strutturata dei fabbisogni: workflow grafico che consente l’inserimento profilato e guidato delle richieste di acquisto da parte delle Business Unit e l’invio del piano finale alla funzione acquisti per l’approvazione.
  2. Supporto intelligente nella previsione dei fabbisogni futuri: il tool segnala i documenti di acquisto in scadenza o in esaurimento e riduce notevolmente il data entry manuale grazie alla previsione dei fabbisogni futuri con un modello statistico personalizzabile.
  3. Eliminazione dei picchi di lavoro per l’ufficio acquisti: il processo di pianificazione è governato dalla funzione acquisti nei tempi – apertura, scadenza, scenari, revisione del piano, ricorrenza del processo – e nei modi – periodo prossimo non pianificabile, numero massimo di richieste, informazioni accessorie – nel rispetto delle normative interne ed esterne.
  4. Creazione di economie di scala: si ottiene un risparmio strutturale per l’azienda grazie alle economie di scala generate dal rapido consolidamento di richieste affini e alla definizione anticipata del fabbisogno complessivo.
  5. Integrazione con i processi dell’area AFC: collegamento diretto con il piano dei conti per alimentare automaticamente le voci economiche di acquisto e verifica degli scostamenti rispetto al budget assegnato.

Il Gruppo ACEA ha condiviso la sua esperienza con l’applicazione Board di pianificazione degli acquisti realizzato da SDG Group.