La performance dei CFO è legata a diverse attività: devono mantenere un flusso costante di controlli ed equilibri, gestire il business nel modo più efficiente ed efficace possibile e generare valore economico per l'azienda.

Un modo in cui i principali CFO di oggi stanno raggiungendo questo insieme di obiettivi è sfruttando gli analytics per prendere decisioni basate su insight chiari.

La data science può consentire all'ufficio del CFO di migliorare le informazioni contabili e accelerare la chiusura di fine mese.

I CFO e le organizzazioni finanziarie hanno accesso a un'enorme quantità di dati. Più velocemente i CFO scoprono insights utili, più velocemente possono prendere decisioni sicure e intraprendere azioni per migliorare la performance dell’azienda. Tuttavia, nonostante la tecnologia stia diventando sempre più veloce ed economica, alcune aziende faticano a restare al passo.

La soluzione di SDG propone un approccio CPM top-down e due metodologie integrate:

SDG Accounting Data Quality Index: un monitoraggio completo della qualità basato sui dati, aggiornato in tempo reale, che consente al CFO di controllare la qualità dei dati contabili e di migliorare operativamente l'intero processo contabile su tutte le piattaforme e siti.

SDG Closing in 1 day: un approccio strategico basato sui dati per lavorare sul processo di chiusura di fine mese, aggiungendo la data science predittiva agli strumenti tradizionali per fornire una dashboard finanziaria di management completa entro il primo giorno del mese.

I modelli che aiutano a raggiungere questo obiettivo, comprese le tecnologie di visualizzazione dei dati e applicazioni di augmented analytics, potrebbero inizialmente non essere facilmente implementabili da organizzazioni abituate a concentrarsi sul controllo e sulla precisione contabile piuttosto che a fare affidamento sui dati.

Il vantaggio competitivo che si può ottenere, tuttavia, non è trascurabile. Una chiusura finanziaria rapida potrebbe, di fatto, fornire ai CFO le informazioni necessarie per fare delle proposte di intervento sul business. Ad esempio, se dallo studio dei dati emerge la previsione di un calo di vendite o eccedenze di inventario, i CFO possono suggerire una correzione specifica da implementare per migliorare il risultato finanziario.

Quando i CFO sono più agili e possono prendere decisioni guidate dai dati sono nella situazione di poter aiutare maggiormente l’organizzazione finanziaria, e l’intera azienda, a migliorare le prestazioni, rivedere la disposizione delle risorse laddove necessario, e portare un maggior valore economico nel tempo.