La premiazione all'evento organizzato da Repubblica degli Stagisti e assessorato al Lavoro Comune di Milano

In occasione dell’evento Best Stage 2019, organizzato questa mattina dalla Repubblica degli Stagisti in collaborazione con l'assessorato al Lavoro del Comune di Milano, SDG ha ricevuto uno degli Awards conferiti dalla testata giornalistica. Con 56 assunzioni nel 2018 su 220 dipendenti in Italia, SDG è stata premiata per la miglior performance di assunzioni dirette di giovani under 30, senza passare attraverso lo stage.

“In SDG operiamo nell’ambito dei Data Analytics supportando le aziende in un percorso di trasformazione basato sulle nuove tecnologie: l’ingresso continuo di giovani è fondamentale per portare nuovi stimoli e idee”, ha commentato Riccardo Beltrami, Partner e COO di SDG, ritirando il premio e sottolineando l’importanza di prevedere “un percorso di formazione concreto e approfondito”.

“Negli ultimi due anni abbiamo cambiato marcia e stiamo crescendo a un ritmo esponenziale, passando da 20 ingressi all'anno a quasi 15 al mese”, ha aggiunto, “grazie anche al contributo di Federica Vascello, Talent Acquisition Recruiter, e Francesco Tamburini, Digital Communication Officer del Gruppo, con cui abbiamo attivato una serie di iniziative interne ed esterne”.

riccardo beltrami

Durante l’incontro - organizzato ogni anno per riconoscere lo sforzo delle aziende che si impegnano ad agevolare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, garantendo un percorso di formazione concreto, tutelandone i diritti e prevedendo un compenso adeguato - è stata presentata una ricerca che la direttrice della Repubblica degli Stagisti, Eleonora Voltolina, ha svolto su commissione del Comune di Milano per indagare l’utilizzo dello strumento dello stage.

Hanno partecipato alla prima roundtable “Stage, a Milano facciamo così”, moderata dalla giornalista Rita Querzé del Corriere della Sera: Cristina Tajani, assessora al lavoro del Comune di Milano, Maurizio Del Conte, professore di diritto del lavoro all’università Bocconi, Luca Paone, vicepresidente della Fondazione Lavoro e Wally Sinigaglia, Employability People Advisor di The Adecco Group.

Al secondo tavolo di lavoro dal titolo “Innovazione e inclusione nella contrattazione aziendale” hanno invece preso parte: Sonia Malaspina, direttrice HR Sud Est Europa di Danone, Gennaro de Falco, sindacalista della Cisl, e Costanza Ramorino, vicepresidente dell’associazione Valore D.

Jun 25, 2019